Home PROGETTI A COLLOQUIO CON L'INCONSCIO Sabbia n.30 intitolata”Subacqueo che nuota verso il tesoro”

Sabbia n.30 intitolata”Subacqueo che nuota verso il tesoro”

95
0
Link
Sabbia 30 intitolata subacqueo che nuota verso il tesoro

Sabbia n.30 intitolata”Subacqueo che nuota verso il tesoro”

Senza bagnare la sabbia la lavora e poi mette un subacqueo e i sassolini argentati. Commenta: ” Io sono il sub che nuota verso il tesoro: durante questa settimana non sono stata colpita da avvenimenti particolari forse perché mi sento un poco stanca. Devo studiare ed il mio impegno deve essere focalizzato su realtà di un certo impegno e responsabilità. Avendo scelto educazione fisica e il teatro come hobbies sento che tali attività portano via tempo al mio studio. Queste attività, però, mi rilassano e mi fanno stare bene. Più studio e più mi sento stanca. quando vado a fare la baby sitter acquisto energia. Questa notte ho sognato di nuotare in un mare caldo e blu. Possedevo una collanina. La collanina è un piccolo gioiello che basta per essere un monile. Sono nel mare e sto nuotando e ciò mi rilassa. Mi ricorda i momenti in cui sono sotto le coperte. Sono preoccupata per il mio esame.  Stare otto ore all’Università è veramente distruttivo. Ho comunque fatto il mio dovere. Mi sento un poco come il mare della sabbia: grigino, azzurrino e increspato. In questo mare nuoto tranquilla. Devo, però, nuotare non sono ferma.  L a collanina, che è di mia madre, è molto semplice. Sei mesi fa la mia mamma l’ha tirata fuori dal portagioielli. Quest’oggetto è molto semplice, ma anche originale. Alcune volte quando mia madre faceva il bagno si dimenticava la collanina sui bordi della vasca. La mamma, negli ultimi dieci anni, è molto cambiata: i suoi tratti sono diventati simili a quelli delle mie zie che possiedono tratti del volto non più giovanili. Come fisico mia madre comincia ad assomigliare a mia nonna. La mamma è molto cambiata da quando ero piccola!  Tanto tempo fa l’oro della catenina di perle si è rotto e per tanto tempo mia madre non l’ha più messa. Sei mesi fa ha pensato di rimetterla. Il mare è confortevole, l’acqua della piscina è fredda e sa di cloro!”

Nella sabbia precedente Eloisa si era confrontata con la collettività ed aveva evidenziato lo sviluppo di un processo di crescita e di differenziazione. Nell’attuale sabbia il subacqueo è posto in primo piano ed occupa un posto di maggior rilievo rispetto alle sabbie precedenti dove era messo in posizioni meno importanti. Eli sembra, in questo momento, voler dare rilievo e confermare la centralità del sub che va “in profondità” e cercare il tesoro ovvero ‘il Sé’. Eloisa sta ampliando la propria coscienza divenendo più consapevole delle proprie potenzialità e limiti. La collanina di perle, da lei sognata e desiderata, può rappresentare in senso psicologico, la tendenza a mettere in ordine, ciò che prima era in disordine: “La riduzione del multiplo all’uno”. La giovane paziente pare stia iniziando a muoversi verso l’unità psichica della sua personalità ed il Sé è propulsore del suo processo di individuazione.

La Toscanini