Home Sokrates J.C.R. Lickhlider SIMBIOSI

SIMBIOSI

227
0

La pianta del fico viene impollinata soltanto dall’insetto Blastophaga grossorum. La larva dell’insetto vive nell’ovario della pianta di fico, e lì trae il suo nutrimento.
La pianta e l’insetto sono perciò pesantemente interdipendenti: la pianta non può riprodursi senza l’insetto; l’insetto non può nutrirsi senza la pianta; insieme costituiscono una florida società non soltanto praticabile, ma anche produttiva. Questo cooperativo "convivere in intimo contatto, in stretta unione, di due organismi diversi" viene definito simbiosi. La "simbiosi uomo-computer" è una sotto-classe dei sistemi uomo-macchina.
Esistono molti sistemi uomo-macchina. Allo stato attuale, comunque, non esistono simbiosi uomo-computer… La speranza è che, in troppi anni, i cervelli umani e i calcolatori saranno collegati molto strettamente e che la collaborazione risultante penserà come nessun essere umano ha mai pensato ed elaborerà dati in un modo al quale le attuali macchine per la manipolazione dell’informazione non si avvicinano.

J.C.R. Lickhlider
"Man-Computer Symbiosis"

SOKRATES n°7 – 22 Maggio 1996

Previous articleBISOGNO
Next articleSI CURI LEI!